Fiori di mango, Isabella Schiavone

Lapaginabianca.docx

Gentilissimi visitatori de Lapaginabianca.docx,

Negli scorsi giorni, fra i commenti di uno degli articoli pubblicati, ne è stato aggiunto uno anonimo di natura offensiva, denigratoria e piuttosto inappropriata nei confronti di uno dei nostri co-fondatori. La sezione commenti è stata, a malincuore, temporaneamente disabilitata. Vogliamo ricordare a chiunque entri sul suddetto sito che commentare in tale maniera è considerato reato, precisamente quello previsto dall’articolo 595, comma 3, del Codice penale che punisce (con la reclusione da sei mesi a tre anni o con la multa minima di 516 euro) chi offenda l’altrui reputazione. A tal proposito sentiamo la necessità di comunicarvi che se dovessero ripresentarsi atti come quello precedentemente descritto verranno presi provvedimenti denunciando alle autorità competenti.

Lapaginabianca.docx è nata con lo scopo di occuparsi del prossimo, portando un messaggio che valga da essere umano a essere umano e non v'è spazio per chi in questa pagina vuol portare avanti campagne d'odio.

Un viaggio in una terra sconosciuta ed affascinante, richiamo ancestrale e nemica insieme.

Gloria e Stella partono per il Kenya per conoscere le radici di una delle due e da quelle radici prendere le distanze. Amiche dai tempi della scuola, sono lo yin e lo yan, energie contrapposte che si compensano invece di sommarsi, lasciando lo spazio bianco all’Africa, personaggio esso stesso che agisce ed interviene nella vite di chi la abita. 

Sapori, colori, odori si mescolano insieme alla necessità di capire se stessi e superarsi. C’è l’accogliente Nonna Edith, che dispensa perle di saggezza in swahili, il cugino istrionico e guascone Lorenzo, il tenebroso e misterioso Amani, che nasconde un segreto inconfessabile. Una famiglia allargata che si muove in modo solo apparentemente scomposto nelle piaghe dell’esistenza. Tra crisi sentimentali, lutti da elaborare, realtà da scoprire, i personaggi guardano quasi tutti nella stessa direzione: quella della ricerca e comprensione di se stessi e del mondo che li circonda. Nel complesso gioco di equilibri i villaggi poveri africani assumono un significato esistenziale per chi non vi è cresciuto, e per certi versi salvifico.

Un evento squarcerà le giornate in Kenya con tutta la sua prorompente forza. L’attualità si cala nel racconto romanzato con la sua spietatezza. E poi, una lettura del mondo universale per alleviare i dolori. La potenza della meditazione, di chi coltiva una vita interiore orientata al bene, per alcuni personaggi frutto di un percorso di vita, per altri meta ambita attraverso lo strumento moderno della mindfulness.

 

                                           

 

Tornare al centro, non solo della terra, Africa come fulcro primordiale e madre di tutti noi. Ma anche tornare al centro di se stessi, sapersi guardare dentro con tutte le nostre contraddizioni e paure. Trarre forza da quello che ci spaventa, che potrebbe annientarci. Un lutto, la fine di un matrimonio, un attentato terroristico. 

La forza della protezione familiare in una società individualista ed improntata verso la realizzazione di un sé più che di un noi. È lì che la saggezza di una nonna dai capelli bianchi interviene silente.

Con la comprensione. Scopre come il veganesimo come filosofia di vita nasconda in uno dei personaggi un’anoressia latente. Osserva, comprende e non dice. Fa parlare la saggezza popolare, il cibo messo in tavola con cura, le assenze che si fanno presenze. Proprio come dai vuoti nasce pensiero, insight, visione. È l’andare oltre le apparenze che conduce il lettore man mano  verso livelli di verità e consapevolezza. Perché mai nulla è come appare e c’è sempre una spiegazione che potrà aiutare la comprensione. Non il perdono, non l’assoluzione. Ma la consapevolezza.

Solo ciò che viene accettato può essere superato. Ed è come un respiro che si poggia lieve nella narice. Una verità scomoda, difficile da vedere, che si ha sotto gli occhi. Ma per guardarla bisogna allenare intelletto e visione profonda. Amare, soffrire, ridere. Vivere.

Fiori di mango è un viaggio in Kenya, un viaggio nell’anima e un superamento delle apparenze. Ed arriva forse nel momento in cui ne abbiamo più bisogno, costretti da una pandemia che ci rende solitari. E allora chiudete gli occhi e fate questo viaggio con Stella e Gloria… ci sarà l’amore, l’amicizia, la famiglia, la leggerezza, l’ardore, la terra d’Africa con la sua lingua ed il suo cibo. Un romanzo da leggere, mangiare e poi meditare.      

 

Isabella Schiavone           

LA MANCANZA DI EDUCAZIONE SESSUALE GENERA MOSTRI

Firma la petizione!
Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin

Educazione sentimentale: intervista a Revy

Lapaginabianca.docxGentilissimi visitatori de Lapaginabianca.docx, Negli scorsi giorni, fra i commenti di uno degli articoli pubblicati, ne è stato aggiunto uno anonimo di natura offensiva, denigratoria e piuttosto inappropriata nei confronti di uno dei nostri co-fondatori. La sezione commenti è stata,

Read More »

Forse (non) lo sai

Lapaginabianca.docxGentilissimi visitatori de Lapaginabianca.docx, Negli scorsi giorni, fra i commenti di uno degli articoli pubblicati, ne è stato aggiunto uno anonimo di natura offensiva, denigratoria e piuttosto inappropriata nei confronti di uno dei nostri co-fondatori. La sezione commenti è stata,

Read More »

Fiori di mango, Isabella Schiavone

Lapaginabianca.docxGentilissimi visitatori de Lapaginabianca.docx, Negli scorsi giorni, fra i commenti di uno degli articoli pubblicati, ne è stato aggiunto uno anonimo di natura offensiva, denigratoria e piuttosto inappropriata nei confronti di uno dei nostri co-fondatori. La sezione commenti è stata,

Read More »

SABIWA

Lapaginabianca.docxGentilissimi visitatori de Lapaginabianca.docx, Negli scorsi giorni, fra i commenti di uno degli articoli pubblicati, ne è stato aggiunto uno anonimo di natura offensiva, denigratoria e piuttosto inappropriata nei confronti di uno dei nostri co-fondatori. La sezione commenti è stata,

Read More »

(Re)imparare a vivere

Lapaginabianca.docxGentilissimi visitatori de Lapaginabianca.docx, Negli scorsi giorni, fra i commenti di uno degli articoli pubblicati, ne è stato aggiunto uno anonimo di natura offensiva, denigratoria e piuttosto inappropriata nei confronti di uno dei nostri co-fondatori. La sezione commenti è stata,

Read More »

Orgoglio e sentimento, Benedetta Cosmi

Lapaginabianca.docxGentilissimi visitatori de Lapaginabianca.docx, Negli scorsi giorni, fra i commenti di uno degli articoli pubblicati, ne è stato aggiunto uno anonimo di natura offensiva, denigratoria e piuttosto inappropriata nei confronti di uno dei nostri co-fondatori. La sezione commenti è stata,

Read More »